LA CORTE DI APPELLO HA FISSATO LA UDIENZA PER LA DISCUSSIONE AL 9 LUGLIO 2019.

L’APPELLO DELL’AVVOCATURA NON SOSPENDE L’EFFICACIA DELL’ATTO TRANSATTIVO SOTTOSCRITTO CON IL COMMISSARIO E SI PROCEDE COME DA PROGRAMMA STABILITO NELL’ACCORDO.

SIAMO IN ATTESA CHE VENGA DISCUSSA DINANZI ALLA CORTE DI CASSAZIONE IL RICORSO TRASMESSO DALLA CORTE EUROPEA PER LA QUANTIFICAZIONE DEGLI INTERESSI, A SEGUITO DI QUESTA DECISIONE SI POTRA’ PROCEDERE CON IL PAGAMENTO SECONDO QUANTO STABILITO NELL’ATTO SOPRA RICHIAMATO.