E’ STATA NOTIFICATA DALL’AVVOCATURA DELLO STATO LA CITAZIONE IN APPELLO PER L’UDIENZA DEL 30 LUGLIO P.V., QUESTO CI IMPEDISCE DI PROCEDERE CON LA RICHIESTA DI NOMINA DEL COMMISSARIO AD ACTA COME DECISO NELLA ULTIMA ASSEMBLEA.
L’AVVOCATURA LAMENTA CHE IL COMMISSARIO ABBIA SOTTOSCRITTO L’ACCORDO IN ASSENZA DEL PARERE FAVOREVOLE DELL’AVVOCATURA MEDESIMA.
RITENIAMO L’APPELLO ASSOLUTAMENTE INFONDATO E DILATORIO ANCHE PERCHE’ I DIPENDENTI SONO TERZI RISPETTO ALLE VICENDE INTERNE AL MINISTERO.
RISPONDEREMO CON FERMEZZA DIFENDENDOCI NEL PROCESSO DI APPELLO E CHIEDIAMO AL MINISTRO DI COSTITUIRE RAPIDAMENTE IL TAVOLO DOVE RISOLVERE LA QUESTIONE RELATIVA ALL’ATTUAZIONE DELL’ACCORDO TRANSATTIVO.